In un’epoca caratterizzata dalla carenza di lavoratori qualificati – una sfida identificata dal 87% delle aziende in un sondaggio dell’Istituto IFO – le imprese non possono più avere un atteggiamento passivo sul mercato. Le aziende ormai si sono evolute in entità dinamiche, ognuna con la propria identità e valori distinti, e hanno adottato un approccio di marketing attivo per differenziarsi ed attrarre i talenti.

Employer Branding Basics

L’attività di branding è quindi ormai essenziale per le organizzazioni che desiderano non solo attrarre ma anche trattenere i migliori talenti. Tutto questo vuol dire presentare una cultura aziendale accattivante per i professionisti più qualificati.

In questo articolo scopriamo insieme gli elementi fondamentali del branding aziendale, per comprenderne l’importanza strategica per le imprese, i benefici e le opportunità che presenta, nonché le relative best practice ed esploreremo anche il valore aziendale dell’investimento formativo nelle persone.

Sommario:

Cos’è il branding aziendale?

Il branding aziendale non è solo un termine alla moda, ma incarna una strategia che aiuta ad esprime esternamente il DNA fondamentale di un’azienda. Più che un semplice strumento di marketing, il branding aziendale è un metodo funzionale al posizionamento aziendale come un datore di lavoro desiderabile. Serve a sottolineare i valori unici e l’identità dell’azienda e aiuta ad attrarre i talenti più qualificati. Un’efficace branding aziendale si basa su questi principi:

  • Strategia: le aziende sono più che semplici luoghi di lavoro; sono organizzazioni dinamiche che uniscono individui attorno ad una visione condivisa. Sono anche i luoghi dove molti di noi trascorrono una parte significativa della propria vita. La pietra angolare di un branding aziendale di successo risiede nel forgiare un’identità unica e autentica. Questo processo comporta non solo definire i valori fondamentali, la mission e la vision, ma anche assicurare che questi elementi siano attivamente vissuti e percepiti sia internamente che esternamente. Un tale allineamento strategico influenza profondamente l’intero spettro della gestione del ciclo di vita dei dipendenti, comprendendo la selezione, l’assunzione e la retention nel lungo periodo.
  • Trasparenza e autenticità: questi valori sono vitali per le aziende che mirano a costruire un clima di fiducia – un fattore chiave nell’attrarre specialisti altamente qualificati. Quando le aziende comunicano apertamente i loro valori, la cultura aziendale e gli obiettivi, stabiliscono una base di fiducia. Inoltre, dimostrando questi valori in modo autentico si costruisce una relazione di lealtà a lungo termine, tra l’azienda e i suoi dipendenti.
  • Comunicazione interna: è essenziale che i dipendenti non siano solo informati sui valori dell’azienda, ma che vengano coinvolti attivamente nelle attività di formazione. Incoraggiare una comunicazione aperta tra la direzione e i membri dei team aiuta a coltivare una cultura aziendale positiva, aumentando significativamente la motivazione dei dipendenti.
  • Flessibilità e adattabilità: il branding aziendale è un processo dinamico che richiede una capacità di adattamento continua. È fondamentale per le aziende rispondere con agilità alle mutevoli realtà del posto di lavoro, della tecnologia e della società. Implementando una strategia di branding aziendale agile, le organizzazioni possono affinare e allineare costantemente il loro brand rispetto alle novità del mercato del lavoro.

Un’efficace branding aziendale

Una strategia di branding aziendale efficace offre alle aziende benefici e opportunità che vanno ben oltre la selezione del personale. Una pianificazione strategica e un investimento intelligente nel branding aziendale aiutano nell’ottenimento di diversi risultati positivi, tra cui:

  • Attrarre i migliori talenti: un branding aziendale autentico rappresenta una calamita per i talenti – dopotutto, chi vorrebbe unirsi a una società con una cattiva reputazione? Alcuni fattori decisivi come una formazione inadeguata, un’atmosfera tossica nel team o una retribuzione bassa, possono arrivare a danneggiare la reputazione di un’azienda. I professionisti qualificati cercano più di un semplice buon pacchetto finanziario – desiderano un ambiente di lavoro coinvolgente che dia loro prospettive di crescita concrete. Un branding aziendale concreto, che va oltre i semplici cestini della frutta, attira i top talent e concorre al raggiungimento del successo della tua azienda.
  • Aumento della retention e della soddisfazione dei dipendenti: un branding aziendale solido non solo crea incentivi per attrarre dipendenti di talento; ma gioca anche un ruolo cruciale nella loro retention e soddisfazione. I dipendenti che si identificano con i valori dell’azienda e li vivono internamente ed esternamente tendono ad avere incarichi più lunghi e contribuiscono positivamente nell’atmosfera di lavoro. Il risultato? Più motivazione, maggiore desiderio di impegnarsi attivamente, più coinvolgimento e un aumento generale della produttività.
  • Migliorare l’Immagine aziendale con un branding aziendale efficace: Un branding aziendale efficace fa molto di più che influenzare positivamente gli atteggiamenti dei dipendenti – perché aiuta a migliorare significativamente l’immagine complessiva dell’azienda. Un’azienda nota per prendersi cura dei suoi dipendenti e per promuovere una cultura lavorativa sana, non solo guadagna il rispetto del suo personale, ma ottiene anche una percezione favorevole da parte di clienti e partner commerciali. Una tale reputazione rafforza l’immagine dell’azienda da tutte le prospettive e aiuta a costruire relazioni più forti con partner commerciali e stakeholder.
  • Risparmi a lungo termine: A prima vista, gli investimenti nel branding aziendale possono sembrare una spesa, ma nel lungo termine contribuiscono a risparmiare sui costi. Un marchio aziendale robusto migliora la retention dei dipendenti e minimizza il turnover, riducendo così significativamente le spese ricorrenti associate alla selezione e alla formazione di nuovo personale.

Esempi di buon branding aziendale

Nella formulazione della propria strategia di branding aziendale, è utile trarre ispirazione da altre aziende che la stanno attuando in maniera vincente. Ti presentiamo tre best practice che fungono da buoni esempi di branding aziendale implementato con successo in diverse realtà aziendali e industriali.

  1. Google – Innovativa e orientata ai dipendenti: Google è conosciuta in tutto il mondo per la sua cultura aziendale innovativa. Il gigante dei motori di ricerca ha creato un ambiente di lavoro positivo e promuove progetti capaci di ispirare i dipendenti. L’azienda si concentra sulla creatività e sull’iniziativa individuale, che porta a un forte legame tra i dipendenti e il marchio. Google è un esempio forte, specialmente quando si tratta di sperimentare nuovi approcci e assumersi le proprie responsabilità. Le aziende che ripongono così tanta fiducia nei loro dipendenti diventano posti di lavoro davvero irresistibili, specialmente per le persone di talento e dotate di spirito pionieristico.
  2. IKEA – Inclusione e diversità: IKEA, il famoso produttore e rivenditore di mobili a livello mondiale, ha creato un marchio aziendale che enfatizza la diversità e l’inclusione. L’azienda si impegna per una cultura inclusiva in cui i dipendenti sono valorizzati indipendentemente dal loro background ed esperienza. IKEA non solo enfatizza la diversità all’interno dei team, ma partecipa a progetti sociali per dare un contributo positivo alla società. Specialmente in Svezia, IKEA è considerata un datore di lavoro particolarmente attraente per la sua mission, i valori sociali, un solido programma di formazione, e l’attenzione per la sicurezza sul lavoro. Inoltre, è nota per avere un’atmosfera di lavoro piacevole che incentiva il benessere delle persone.
  3. Salesforce – Sviluppo dei dipendenti e impegno sociale: Un’azienda leader nella gestione delle relazioni con i clienti, Salesforce attribuisce grande importanza allo sviluppo continuo dei suoi dipendenti. L’azienda investe costantemente in programmi di formazione e sviluppo che migliorano le competenze professionali e rafforzano la lealtà dei dipendenti. Inoltre, Salesforce è coinvolta in progetti sociali ed ecologici, posizionandosi non solo come un attore economico ma anche come un’azienda socialmente responsabile.

Questi sono solo tre esempi molto generali che mostrano come un branding aziendale di successo possa essere basato sullo sviluppo del personale, l’impegno sociale, la diversità e la volontà di innovare. Le aziende devono, naturalmente, individuare e integrare i ai quali aderire e creare un marchio aziendale unico che attiri esattamente i talenti che stanno cercando.

Der LGBTQ+ Knigge für moderne Unternehmen

Erfahren Sie, wie Sie in Ihrem Unternehmen eine inklusive Atmosphäre schaffen.

Scarica

Scarica il documento

Grazie! A breve riceverai il contenuto tramite mail.