Le organizzazioni più resilienti sono quelle più inclusive

A partire dal 2020, alcuni eventi economici avversi come la pandemia e le Grandi Dimissioni, hanno costretto le aziende a esercitare la famosa resilienza, parola che va di moda e che negli ultimi due anni ha ampliato il suo ventaglio di significati. Ma a parte le simpatie o le antipatie nei confronti di questo sostantivo, di certo le organizzazioni hanno dovuto farlo proprio per mantenere a galla le proprie attività.

Non solo. Un recente studio congiunto della Society for Human Resource Management (SHRM) e di Gap International ha esaminato l’importanza della resilienza nei momenti difficili e ha messo in evidenza come una caratteristica comune alle organizzazioni resilienti è l’inclusività. Più si è inclusivi, più si adottano efficaci strategie di Diversity & Inclusion, più l’azienda sarà resiliente, cioè durerà nel tempo adattandosi ogni volta a cambiamenti e nuove situazioni.

Vuoi leggere l’articolo più tardi? Scarica gratuitamente il PDF, compila il form:


I numeri del sondaggio e gli intervistati

Nel rapporto, i ricercatori hanno intervistato 620 senior leader, tra cui 220 dirigenti, 86 vicepresidenti e 314 direttori di organizzazioni con almeno 50 dipendenti, per valutare le caratteristiche delle loro prestazioni il benessere dei dipendenti da prima della pandemia a oggi. E poi 1.007 dipendenti, chiedendo loro informazioni sull’ambiente di lavoro e su quali comportamenti reputassero “resilienti”, per accertare che cosa facesse la differenza nel favorire la resilienza.

I lavoratori più resilienti hanno riferito di avere supervisori e tutor che mostrano empatia e comportamenti di leadership inclusivi, di lavorare in un gruppo inclusivo e di sentirsi parte di una cultura aziendale legata all’adattabilità e all’inclusione. Il rapporto rileva che la leadership inclusiva dei dirigenti è un catalizzatore che si ripercuote sugli altri livelli dell’organizzazione.

post it con scritto diversity equality e inclusion

I risultati del sondaggio: cresce l’inclusività, cresce la resilienza

I risultati hanno indicato che le strategie inclusive, come l’attuazione di un trattamento equo, l’integrazione, la possibilità per i dipendenti di avere voce in capitolo nelle decisioni, sono state maggiori tra le organizzazioni con traiettorie di resilienza rispetto a quelle non resilienti.

“A livello organizzativo, abbiamo riscontrato che una cultura aziendale inclusiva si ritrova di più nelle organizzazioni resilienti rispetto a quelle non resilienti“, ha dichiarato la coautrice dello studio Katie Merlini, ricercatrice senior di leadership per SHRM. “A livello di dipendenti, abbiamo riportato che la leadership inclusiva, i gruppi di lavoro inclusivi e le norme organizzative inclusive sono tutti elementi correlati a livelli più elevati di resilienza dei dipendenti”.

Speexx realizza progetti di formazione e valutazione linguistica blended a distanza per le aziende. Aiutiamo le grandi organizzazioni in tutto il mondo a incrementare la produttività attraverso il miglioramento delle competenze comunicative dei propri dipendenti.

FIND OUT MORE!

Alcuni esempi di leadership inclusiva

Tra gli esempi di leadership inclusiva illustrati nel rapporto ci sono delle attività che investono sia l’organizzazione sia i dipendenti: sostenere le esigenze dei dipendenti, garantire l’equità organizzativa, facilitare il processo decisionale condiviso, aiutare i dipendenti a contribuire pienamente.

La co-autrice Liya Williams, studiosa dell’Istituto di ricerca di SHRM, ha affermato che i leader devono impegnarsi negli sforzi di inclusione e intraprendere diverse azioni per radicare l’inclusione nelle loro organizzazioni. “Senza il consenso dei vertici aziendali, diventa estremamente difficile per le organizzazioni creare e mantenere ambienti di lavoro inclusivi”, ha affermato. “I dipendenti devono sapere che i loro amministratori delegati, dirigenti e manager si impegnano a costruire un ambiente di lavoro inclusivo, perché se non lo fanno i loro leader, perché dovrebbero farlo gli altri?“.

Suggerimenti per aumentare la resilienza dell’organizzazione

Ci ha pensato la Harvard Business Review, che nel giugno 2022 ha delineato i modi in cui i leader possono svolgere un