Il coaching aziendale rappresenta una risorsa fondamentale per supportare il lavoro da remoto. Con l’aumento del lavoro a distanza, le organizzazioni hanno la necessità di fornire ai propri dipendenti gli strumenti e le competenze per gestire al meglio la propria attività a distanza. Il coaching aziendale può aiutare le persone a potenziare abilità come la gestione del tempo, la comunicazione efficace e il problem solving, aumentando al contempo il tasso di engagement. Il business coaching può essere utilizzato inoltre per supportare i coachee nell’affrontare le sfide legate alla mancanza di interazione sociale, fornendo loro un supporto relazionale e motivazionale. In conclusione, il coaching aziendale rappresenta un’importante risorsa per le organizzazioni che vogliono garantire con successo il lavoro a distanza.

business coach che insegna a un gruppo di dipendenti

Sommario:

Che la pandemia abbia rivoluzionato completamente (anche) il mondo del lavoro è un dato di fatto e l’accelerazione che ha impresso a certi processi – primo fra tutti lo smart working – probabilmente, ha una connotazione positiva sia per quanto concerne il work-life integration sia per ciò che riguarda la produttività. In un recente sondaggio condotto dal World Economic Forum su 12.500 dipendenti in 29 Paesi, infatti, la maggioranza ha espresso il desiderio che il lavoro flessibile diventi la norma mentre quasi un terzo ha dichiarato di considerare l’idea di cambiare lavoro se dovesse tornare a lavorare in ufficio a tempo pieno. E il passaggio al lavoro ibrido sta influenzando anche il modo in cui le aziende gestiscono lo sviluppo dei dipendenti e gli strumenti utilizzati per migliorare le prestazioni individuali; tra questi ultimi, per esempio, i programmi di coaching tradizionali stanno lasciando il posto a percorsi di business coaching digitalemolto più flessibili, stimolanti e personalizzabili sia dal punto di vista individuale sia di team. 

I trend HR e L&D dell'anno

Scarica

Scarica il documento

Grazie! A breve riceverai il contenuto tramite mail.

Uno strumento a tuttotondo

Il coaching ha dimostrato, ancora una volta, la sua efficacia anche in situazioni limite ed emergenziali, come il recupero da burnout. Nel 2023, anno in cui il benessere psicologico dei dipendenti è al centro delle politiche aziendali, il coaching individuale o di squadra rivolto a tutti i livelli dell’organizzazione aziendale si caratterizza per un approccio olistico; prende cioè in considerazione tutti gli aspetti della vita del coachee, curandone anche gli elementi relazionali e di comunicazione, il tasso di engagement e lo spirito di team, fondamentali nel lavoro da remoto, contribuendo a creare una cultura aziendale positiva e orientata alla crescita.

Speexx, leader nel campo della crescita professionale in the flow of work, ha messo a punto una piattaforma di coaching digitale che garantisce al coachee accessibilità, flessibilità e personalizzazione, permettendo il monitoraggio dello sviluppo delle risorse. Inoltre, grazie all’integrazione nei sistemi di LMS e di LXP il business coaching favorisce, inoltre, la condivisione delle conoscenze e delle esperienze tra i dipendenti, permettendo loro di imparare gli uni dagli altri e di sviluppare nuove competenze, sviluppo di attitudini di problem solving e adattabilità alle nuove tecnologie.

Non solo: il coaching in digitale offre anche il prezioso accesso a una vasta gamma di risorse aggiuntive, come video, articoli ed e-book, che possono essere utilizzati per migliorare ulteriormente le competenze e le conoscenze dei dipendenti.