Cosa dovrebbero avere in comune L&D e Netflix

Di recente, l’amministratore delegato di Speexx Francia, John Michel, ha parlato di ciò che i professionisti L&D possono imparare da Netflix. Con questo, non alludeva alle serie TV, piuttosto a cosa può imparare un L&D da Netflix quando questo offre agli utenti il giusto contenuto.

Netflix è noto per le molte notti perse a causa di ciò che viene chiamato “binge-watching”. Cosa fa si che gli utenti rimangano “collegati” al contenuto?

Una delle caratteristiche peculiari di Netflix è che fornisce costantemente ai propri utenti un’esperienza di fruizione personalizzata. Netflix offre film e programmi TV in tutto il mondo attraverso un’interfaccia intuitiva. Rende facile trovare nuovi contenuti, raggruppando i media associati in gruppi, mentre il suo motore di suggerimenti, basato sulla cronologia delle attività dello user, suggerisce altri contenuti simili. È qui che l’L&D deve prestare molta attenzione.

I Big Data per l’Engagement

Le aziende devono tenere conto delle aspirazioni e delle esigenze dei propri dipendenti, adattandosi alle esigenze delle nuove generazioni. Lo sviluppo di nuove tecnologie, la garanzia di una fruizione anytime and anywhere, ha profondamente cambiato le modalità di lavoro e di formazione. Sempre connesso ovunque si trovi, il dipendente può seguire i vari moduli di apprendimento in base al tempo che ha a disposizione e a dove si trova (ufficio, metro o a casa). Le aziende hanno l’opportunità di fornire ai propri dipendenti proposte di formazione user centric in base ad interessi ed esigenze di sviluppo professionale.

Scarica il podcast del webinar “Il Digital Learning al Servizio dell’Engagement “

In un’intervista a Stéphanie Rousseau, Responsabile commerciale di Speexx Francia, Stephanie afferma:“Ora i dipendenti sono al centro del dibattito e l’analisi dei big data consente di offrire una formazione in linea con i bisogni e i desideri dei singoli utenti.” Aggiunge: “Le aziende stanno cercando soluzioni per convincere i dipendenti ad apprendere e a sentirsi coinvolti, proprio come fa Netflix coi suoi spettatori.”

Un nuovo modello di apprendimento

I professionisti L&D possono trarre ispirazione da Netflix per la loro strategia di formazione online, offrendo programmi o moduli di apprendimento davvero personalizzati.

I corsi possono essere raggruppati per tema, per funzione e per obiettivo didattico. Le piattaforme smart analizzano il consumo degli utenti e suggeriscono nuovi format formativi, principalmente osservando i comportamenti di consumo degli altri utenti (velocità di visualizzazione, durata di visualizzazione dei contenuti di altri utenti), in base ai dati LMS API.

Il vantaggio del modello Netflix per la formazione è che, invece di limitarsi ad un elenco di contenuti obbligatori, propone pacchetti aderenti alle preferenze degli utenti. Ciò consentirà agli studenti di sviluppare le proprie competenze lavorative e non, arricchendo il percorso di apprendimento con una gamma più ampia e puntuale di contenuti.

Scarica il podcast del webinar “Il Digital Learning al Servizio dell’Engagement “

Autore:

Oliver Albrecht inizia la sua collaborazione con Speexx nel 2003 come Country Manager della filiale italiana dell'azienda. Viene successivamente nominato Head of Business Development e nel 2008 cura la start-up della sussidiaria spagnola a Madrid. Nel febbraio 2012 assume inoltre la carica di Vice Presidente del Gruppo, con diretta responsabilità nello sviluppo commerciale in Russia e America Latina. Ad inizio 2013 Speexx inaugura la sede a San Paolo in Brasile. Prima dell'avventura in Speexx ha maturato esperienze professionali nel settore International Marketing & Sales del brand Nivea (Beiersdorf AG), è stato Partner di Commercial Consult e Amministratore Delegato di Canbox Italia. Oliver Albrecht si è laureato in Economia e Commercio Internazionale presso la European Business School di Oestrich-Winkel (Germania) e parla correntemente italiano, inglese, spagnolo, francese e la sua lingua madre, il tedesco.