Webinar Recording – Smart Leadership al tempo del COVID-19: il caso TIM

Webinar Recording

Smart Leadership al tempo del COVID-19: il caso TIM

Già prima dell’emergenza sanitaria, i numeri dello Smart Working erano prossimi ad aumentare esponenzialmente (+480.000 a ottobre 2018 / +520.000 a ottobre 2019 / +2.000.000 a marzo 2020 – da una ricerca dell’Osservatorio Smart Working del Politecnico di Milano). Per gestire la crisi, ed in generale il cambiamento, occorre ridiscutere paradigmi personali ed aziendali rispetto alla relazione tra responsabili e collaboratori.

In questo webinar moderato da Oliver Albrecht e introdotto da Gabriele Gabrielli, Andrea Laudadio Head of TIM Academy and Development approfondirà il tema della Smart Leadership come modello che privilegia la connessione, la partecipazione e la fiducia. Dove il controllo dei risultati è da preferirsi a quello sulle persone, che non hanno “più tempo” ma più libertà di gestione.

Fiducia e responsabilità: l’insidia del controllo esacerbato sui dipendenti

Management e leadership 4.0: l’identikit dello Smart Leader

Introduzione e contributo scientifico a cura di Gabriele Gabrielli Executive Coach e Consulente, Consigliere Delegato People Management Lab srl Società Benefit

Testimonianza Tim di Andrea LaudadioHead of TIM Academy & Development

Modera il webinar Oliver Albrecht – VP Speexx

Scarica la registrazione, compila il form:


tim webinar

Relatori

Andrea Laudadio

Head of TIM Academy & Development

gabriele-gabrielli

Gabriele Gabrielli

Executive Coach e Consulente, Consigliere delegato di People Management Lab Srl Società Benefit, Presidente Fondazione Lavoroperlapersona, insegna HRM e Organisation all’Università Luiss Guido Carli di Roma

Oliver Albrecht

Vice President Speexx

Rimani informato su altri HR Trends e language tips sul blog di Speexx:

Zero Discrimination Day

È dal 2014 che il primo giorno di marzo l’ONU, The United Nations (UN), celebra la Giornata Internazionale Contro le Discriminazioni. I stand for #ZeroDiscrimination. La campagna promossa dall’UNAIDS per questa giornata invita tutte le persone ad alzarsi in piedi e ricordare il diritto di ogni persona a vivere una vita piena al di là delle differenze di sesso, età, religione, disabilità, nazionalità o lingua.