Recording – DALLO SMART WORKING ALLO SMART LEARNING

Webinar Recording

DALLO SMART WORKING ALLO SMART LEARNING

Le nuove frontiere della formazione per Imprese e Istituzioni

Le aziende e le istituzioni con un piano strutturato di gestione dell’emergenza hanno risposto tempestivamente alla sfida dell’apprendimento a distanza. Le scuole, come per le aziende il lavoro agile, dovrebbero prevedere nuovi strumenti che prevedano una formazione a distanza efficace.

Tra Digital Dexterity e obsolescenza delle competenze, la dimensione scolastica e quella aziendale costruiscono il futuro dei lavoratori di oggi e di domani. I tool didattici digitali che sposano la filosofia User Centric aiutano a scegliere, a relazionarsi con gli altri utenti e garantiscono che la conoscenza sia sempre accessibile a tutti.

“L’apprendimento, la vita e il lavoro devono stare in permanente contatto. Quando viviamo apprendiamo. L’apprendimento è una funzione della vita”, diceva Illich. Come si traduce il concetto nella didattica a distanza? Quali sono le sinergie e le tecnologie che abilitano un nuovo modo di fare didattica?

Scarica la registrazione! Compila il form:


Relatori

Claudio Cattaneo

Key Account Manager

Andrea Laudadio

Head of TIM Academy & Development – TIM

Serena Apicella

HR Director

Birra Peroni

Sergio Gonella

Director Culture, People Development & Recruiting at Wind Tre |

Edoardo Bellafiore

Direttore ContaminAction Tor Vergata University e Docente Lumsa

Alberto Di Minin

Direttore – Sant’Anna School of Advanced Studies

Marco Scippa

Group Human Resources Director – Angel Company

Domenico Marino

Professore di Politica Economica e Direttore del Centro Studi di Politiche Economiche e Territoriali – Università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria

Arik Strulovitz

Chief Negotiation Training Model & Process – ISN (International School of Negotiation)

Tommaso Saso

Direttore Marketing e Rel. Est.; Docente di Marketing e Organizzazione Aziendale – Università degli Studi Guglielmo Marconi

Programma

Apertura dei lavori

Conduce:

∎ Claudio Cattaneo – Key Account Manager – Speexx

Talk Show

Intervengono:

∎ Serena Apicella, HR Director – Birra Peroni

∎ Edoardo Bellafiore, Direttore ContaminAction Tor Vergata University e Docente Lumsa

∎ Alberto Di Minin, Direttore – Sant’Anna School of Advanced Studies

∎ Sergio Gonella, Director Culture, People Development & Recruiting at Wind Tre

∎ Marco Scippa, Group Human Resources Director – Angel Company

∎ Andrea Laudadio, Head of TIM Academy & Development – TIM

Open Talk

Intervengono:

∎ Domenico Marino, Professore di Politica Economica e Direttore del Centro Studi di Politiche Economiche e Territoriali – Università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria

∎ Arik Strulovitz, Chief Negotiation Training Model & Process – ISN (International School of Negotiation)

∎ Tommaso Saso, Direttore Marketing e Rel. Est.; Docente di Marketing e Organizzazione Aziendale – Università degli Studi Guglielmo Marconi

Ore 18:20 – 18:30 Q&A e chiusura lavori

Leggi Rimani informato su altri HR Trends e language tips sul blog di Speexx:

Giornata mondiale contro la violenza sulle donne | Espressioni inglesi da evitare

Dal 1981 il 25 novembre è diventato (has become) International Day for the Elimination of Violence against Women. Questa data è stata scelta in onore delle sorelle Mirabal, 3 attiviste politiche (political activists) sudamericane che vennero uccise (got killed) in un campo di canna da zucchero il 25 novembre 1960, subito dopo aver fatto visita ai mariti reclusi in carcere.

Parlare delle abitudini in inglese: to be used to VS to get used to

Come dici in inglese: “Ho l’abitudine di svegliarmi alle 6!” oppure “Mi sono abituato a svegliarmi alle 6”? Conosci le differenze delle forme grammaticali del “to be used to” e “to get used to”?Vediamo insieme queste due regole e vedrai che riuscirai a parlare di abitudini in inglese con sicurezza e accuratezza!