Le priorità di HR e L&D Manager – part II

Le priorità di HR e L&D Manager  – part II

Le priorità di HR e L&D manager? In questa II parte del White Paper sulle  HR and L&D Priorities for 2016 analizziamo i gol per il 2016, dando consigli pratici su come raggiungere obiettivi, focalizzandoci sugli aspetti comunicativi, sulla formazione blended e mobile.

Con questo White Paper scoprirai:

  • Perchè le aziende falliscono nel creare un strategia sulle competenze linguistiche e comunicative
  • Come proporre uno sviluppo che incrementi realmente le competenze di comunicazione dell’azienda
  • Quali sono le barriere verso il mobile learning e come superarle
  • Quale è il futuro dell’e-learning e del blended learning
  • Alla base del mondo HR: come gestire la Talent Mobility

Una delle priorità di quest’anno nelle aziende agili è quella di avere una workforce flessibile e multilingua, pronta allo sviluppo globale. Gli skill di comunicazione diventano basilari e chiave per arrivare al successo del business: saper e poter comunicare con clienti, potenziali tali e partner, così come tra gli stessi dipendenti in location diverse nel mondo, diventa essenziale al giorno d’oggi.

Il 2016 si sta dimostrando un anno di grossi cambiamenti e di sfide per HR e L & amp; D manager. Costruire una workforce di talento, allineando la formazione alle esigenze aziendali sarà l’obiettivo primario per le aziende nel 2016.

In questa II parte del whitepaper HR and L&D Priorities for 2016 analizziamo i punti chiave della valorizzazione degli skill di comunicazione attraverso il blended e mobile learning.