Infografica – Language Myth-Busters – I falsi miti che circondano lo studio delle lingue stranierWalter Varani

Infografica

Language Myth-Busters – I falsi miti che circondano lo studio delle lingue straniere

I falsi miti sull’apprendimento delle lingue straniere sono pregiudizi mascherati da convinzioni che condizionano il nostro processo di apprendimento. Talvolta, questi pregiudizi non ci permettono di uscire dalla nostra ‘comfort zone’, innalzando dei muri insormontabili e trasformando i pregiudizi in vere e proprie profezie. Grazie alla nuovissima infografica Speexx, imparerai a riconoscere e abbattere i pregiudizi sull’apprendimento linguistico più radicati, per sbarazzarti una volta per tutte di inutili zavorre mentali!

Compila il webform e scarica il contenuto gratuito!

Hai problemi di visualizzazione del form? Disattiva ADBlock, contatta il tuo IT o scrivici a comunicazione@speexx.com

L’infografica di Speexx “Language Myth-Busters – I falsi miti che circondano lo studio delle lingue straniere” , il relativo lavoro artistico, grafica e contenuti sono protetti dal diritto d´autore nonchè dal diritto di proprietá intellettuale.È vietato copiare, appropriarsi, riprodurre, ridistribuire in qualunque modo o forma su reti pubbliche o private, in tutto o in parte, senza espressa autorizzazione da parte di Speexx – Digital Publishing S.r.l.

Scopri come Speexx può aiutarti a finanziare progetti di formazione linguistica!

Scopri di più

Rimani informato su HR Trends e language tips sul blog di Speexx:

Generazione AI: nuove competenze per una nuova era

Oggi la Generazione Z è sempre più, anche grazie alla crescita dell’Intelligenza Artificiale, una Generazione AI. Cosa si intende con queste due parole e come le aziende possono aiutare i giovani ad avere le skill giuste, non solo tecniche? Scoprilo nell’articolo.

Come aumentare la produttività sul lavoro? Ecco 4 consigli

Cosa si intende per produttività al lavoro, come misurarla e soprattutto aumentarla? Ecco 4 consigli pratici che hanno a che fare con il fissare obiettivi chiari, dare feedback continui, migliorare la comunicazione e puntare sul business coaching.