Le lingue: un mezzo importante per il tuo business – Giornata Europea delle Lingue

Domani, Sabato 26 settembre, è la 14° Giornata Europea delle Lingue: 800 milioni di europei, in tutti gli Stati membri dell’Unione, sono incoraggiati ad apprendere più lingue – a qualsiasi età, dentro o fuori dai contesti scolastici. Vogliamo cogliere l’occasione per ribadire come le lingue siano un driver essenziale per le organizzazioni e per le aziende e sottolineare perché quelle con una strategia di comunicazione globale ed internazionale andranno più lontano rispetto alle altre, non solo in senso geografico, ma in senso lato. Diamo voce al sito ufficiale della Giornata Europea delle Lingue con le motivazioni che hanno portato all’istituzione di una giornata dedicata all’importanza dell’apprendimento linguistico.

Gli obiettivi generali della Giornata Europea delle Lingue sono:

  1. Informare il pubblico sull’importanza dell’apprendimento delle lingue e diversificando la gamma di lingue imparate con l’obiettivo di incrementare il plurilinguismo e la comprensione interculturale;
  2. Promuovere le ricche diversità linguistiche e culturali dell’Europa, che devono essere preservate e favorite;
  3. Incoraggiare l’apprendimento delle lingue durante tutto l’arco della vita dentro e fuori la scuola per motivi di studio, per esigenze professionali, ai fini della mobilità o per piacere personale e di scambi.

Non importa quanto grande o piccola sia un’azienda, sia che lavori online o offline, i suoi dipendenti dovranno fare i conti con una lingua (o una cultura) diversa dalla propria, prima o poi: un collega all’estero che non ha piena padronanza della lingua locale o doversi relazionare con partner, fornitori o clienti di un altro paese. Incontri che possono essere altamente gratificanti, in quanto offrono momenti di conoscenza, di approfondimento e di prospettive diverse dalla nostra. Ma bisogna fare attenzione, perché possono anche esserci potenziali fraintendimenti. Sapete come salutare un anziano manager giapponese senza sembrare maleducati? Che intestazione e saluti i colleghi brasiliani preferiscono ricevere in una mail? E qual è quel tipicissimo “false-friend” inglese che è proprio meglio evitare quando vogliamo comunicare qualcosa di molto importante al nostro interlocutore?

Un apprendimento flessibile

La buona notizia è che le aziende possono formare il loro personale ad affrontare questi problemi in modo più efficace. E la formazione non deve più necessariamente svolgersi in aula, in modo tradizionale: con l’aumento delle soluzioni di mobile learning e cloud-based, lingue e conoscenze culturali possono essere appresi su un telefono cellulare, su tablet o PC, che voi siate a casa, al lavoro o in viaggio. Per gli HR e L&D manager, sfruttare l’apprendimento cloud-based significa avere risultati standardizzati e misurabili in tutti i paesi, superando confini geografici e culturali. La nostra ricerca mostra che questo tipo di formazione riduce notevolmente i costi rispetto alla formazione in aula tradizionale e che le persone apprezzano la possibilità di accedere ai contenuti sui propri dispositivi mobili in qualsiasi momento. A lungo termine, questo aiuterà anche a ottenere una migliore comprensione dei team interni, individuando le lacune nelle competenze e potendo così andare a colmarle con interventi formativi.

Parlare la lingua

Non è un segreto che l’apprendimento di una lingua straniera aumenti le abilità di comunicazione. Una buona comunicazione crea un ambiente di lavoro positivo, riduce errori e incomprensioni e accelera di conseguenza i processi. E come sappiamo, avere processi più rapidi significa diminuire i costi e migliorare la propria produttività. I rapporti con partner esterni o clienti saranno rafforzati se rilevano che un’azienda parli bene la loro lingua e che ha fatto uno sforzo in più per fare un passo nella loro direzione. Questo darà alle aziende in cui si parlano più lingue un reale vantaggio competitivo in quanto diventerà il primo punto di riferimento per i loro clienti.

Se nella vostra organizzazione gestite le risorse umane, e quindi i talenti, vi invitiamo a pensare alla vostra strategia di apprendimento delle lingue perché, a lungo termine, diventerà anch’essa una strategia di business. Avere una soluzione di formazione linguistica online con un fornitore riconosciuto, incoraggiare conversazioni d’affari in lingua straniera e consentire ai dipendenti di trascorrere parte del loro tempo all’estero per accrescere le loro competenze e consolidare il business. Non solo questo porterà risultati tangibili rendendo le conversazioni più fluide e coerenti, ma sarà anche un punto di riferimento per la workforce, dare loro un motivo in più per rimanere in azienda.

Prova Speexx
2016-10-27T08:02:40+00:00

Autore:

Armin is Founder and President of Speexx, the world’s leading online language learning and business communication skills training service. He writes and occasionally speaks about learning languages online and the secret of the Perfect Blend and global talent management, Speexx, e-learning and generally believes in the power of communication. Follow Armin on Twitter and LinkedIn.